Nuovi strumenti per la consulenza in materia di crisi d’impresa e insolvenza

I commercialisti PROFIS possono contare su nuove funzionalità integrate a supporto della consulenza ai loro clienti.

Il codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza (G.U. n. 38 del 14.02.2019 – Suppl. Ordinario n. 6), ha introdotto una serie di obblighi con l’obiettivo di fornire alle aziende nuovi strumenti per la diagnosi precoce dello stato di difficoltà e garantirne quindi la continuità aziendale.

Tra le principali novità della riforma:
• l’introduzione delle procedure di allerta, incentrate su alcuni indicatori, atte a evitare l’insolvenza
• la previsione di nuovi obblighi per gli organi di controllo
• la disciplina di una procedura unica per l’accesso agli strumenti di regolazione della crisi
• la revisione del concordato preventivo nell’ottica della continuità aziendale.

Su tutti questi aspetti, i commercialisti PROFIS avranno a disposizione una serie di strumenti di consulenza che, a partire da un bilancio consuntivo riclassificato, consentano l’elaborazione di bilanci previsionali, la determinazione di flussi finanziari previsionali e della posizione finanziaria netta, il calcolo degli indici.

Una nuova opportunità di offrire servizi di consulenza a valore aggiunto, con strumenti integrati per guidare lo studio nelle attività che lo vedono al fianco dell’imprenditore nella corretta gestione aziendale.

Scopri il modulo PROFIS per l’analisi crisi d’impresa: CLICCA QUI.

Share

Avatar

About The Author

Leave Comment